Benedetti Viaggi e CrociereBenedetti Viaggi e Crociere
Forgot password?

Pasqua nel Sulcis, in Sardegna – dal 29 marzo al 3 aprile 2018

Pasqua nel Sulcis, in Sardegna

con la processione del Venerdì Santo ad Iglesias

e  sulle orme della fiction “L’Isola di Pietro”

dal 29 marzo al 3 aprile 2018 * 6 giorni / 5 notti * pullman + nave                                       

Programma

1° giorno: Frosinone – Roma – Civitavecchia

Ritrovo dei Partecipanti in luogo da convenire nel tardo pomeriggio, sistemazione in pullman e partenza per Civitavecchia. Imbarco sulla M/N della Tirrenia in partenza per Olbia. Sistemazione nelle cabine interne con servizi riservate. Notte in navigazione.

2° giorno: Tharros – Iglesias

Sbarco al mattino ad Olbia e proseguimento alla volta di Tharros, all’estremità della penisola del Sinis, che si dispiega nel golfo di Oristano su una sorta di anfiteatro naturale. Incontro con la guida e visita del parco archeologico. Tharros fu fondata verso la fine dell’ VIII secolo a.C. e venne abbandonata attorno all’anno 1050 d.C. per dare origine ad Aristiane, l’attuale Oristano. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Carbonia e sistemazione in albergo. Tempo a disposizione. Trasferimento a Iglesias per assistere alla Processione del Venerdì Santo, molto caratteristica e rinomata: le viuzze del centro storico di Iglesias si riempiono di “baballottis” (gli antichi disciplinanti), bianchi, spettrali, con la visiera che cela il volto. La cena è prevista in ristorante al termine della processione. Rientro in albergo in tarda serata. 

3° giorno: Nebida – Pan di Zucchero – Masua – Sant’Antioco

Pensione completa in albergo. Al mattino si raggiungerà Nebida, ridente località turistica sulla costa sud occidentale della Sardegna, in splendida posizione  su una delle coste più spettacolari e antiche del mediterraneo, riconosciuta patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, che la rendono un vero e proprio gioiello dal punto di vista paesaggistico, storico e geologico. Qui è prevista una passeggiata sul “belvedere” dal quale si potranno ammirare i faraglioni che si ergono imponenti dal mare, tra i quali il più noto è il “Pan di Zucchero”, alto 133 metri. Proseguimento per Masua dove i galanzieri andavano a prendere il piombo argentifero con le loro bilancelle a vela latina per portarlo nei magazzini ubicati sulla riviera di Carloforte. Nel pomeriggio escursione per la visita della cittadina di Sant’Antioco, colonia fenicia per eccellenza, oggi località turistica ricercatissima. Di particolare interesse è la visita al Museo Archeologico che custodisce la storia della città con numerosi reperti di origine fenicio-punica. Visita del “tofet”, termine che indica le aree sacre di età fenicia e punica, che si presenta come un’area all’aperto, ubicata all’estrema periferia settentrionale dell’abitato, dove sono state rinvenute oltre 3000 urne funerarie. Oltre al suo prezioso patrimonio storico e paesaggistico, la città custodisce l’antico santuario di Sant’Antioco Martire, patrono della Sardegna.

4° giorno: Carloforte e Isola di San Pietro

Buona Pasqua! Colazione in albergo. Intera giornata di escursione per visitare l’Isola di San Pietro, un enclave ligure in Sardegna: conserva lingua e cultura dei fondatori, le famiglie di pescatori originarie di Pegli e provenienti dall’isola tunisina di Tabarka (dove risiedevano dal XVI secolo). I tabarchini nel 1738 ottennero dal re Carlo Emanuele III il permesso di colonizzare lisola di San Pietro, disabitata e detta ‘degli sparvieri’ e gli stessi pescatori, 40 anni dopo, avrebbero fondato anche Calasetta sulla prospiciente isola di Sant’Antioco. Carloforte, inserito nel club dei borghi più belli d’Italia, è l’unico centro dell’isola e vi conquisterà con viuzze e vicoli che si inerpicano su un lieve pendio, con scorci colorati e vedute sul mare, con porticciolo e antiche fortificazioni difensive, di cui restano torri d’avvistamento e tratti di mura con fortini, compresa la Porta del Leone. Potremo ammirare anche la chiesa della Madonna del naufrago, che accoglie la statua lignea venerata dai tabarchini, il monumento a Carlo Emanuele III, gruppo marmoreo di tre statue (1786) con al centro il sovrano, da cui deriva il nome del borgo, la torre San Vittorio, antico avamposto difensivo. E dopo il pranzo in ristorante faremo un giro dell’isola e la nostra guida ci condurrà sui luoghi della fiction “L’Isola di Pietro”: le coste di San Pietro sono un susseguirsi di rocce frastagliate e insenature, ad esempio Cala Vinagra, il promontorio di Capo Sandalo,  la scenografica spiaggia La Bobba, le scogliere a strapiombo della Conca e Le Colonne, due faraglioni emergenti dall’acqua, simbolo di Carloforte. Rientro in serata in albergo, cena e pernottamento.

5° giorno: Barumini – Olbia

Colazione in albergo. Al mattino partenza dall’albergo per visitare l’area archeologica Su Nuraxi. Scoperta e portata alla luce nel corso degli anni ‘50, l’area è costituita da due imponenti nuraghe complessi, costruito in diverse fasi a partire dal XV secolo a.C., e da un esteso villaggio di capanne sviluppatosi tutto intorno nel corso dei secoli successivi. Un luogo unico nel suo genere e per questo, ormai dal 1997, riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Pranzo in ristorante con menù tipico. Al termine proseguimento alla volta di Olbia. Imbarco sulla M/N della Tirrenia in partenza per Civitavecchia. Sistemazione nelle cabine interne con servizi riservate. Notte in navigazione.

6° giorno: Civitavecchia – Roma – Frosinone

Sbarco al mattino e proseguimento per il rientro in sede.

Quota individuale di partecipazione € 820,00

(minimo 30 persone)

Supplemento cabina esterna anziché interna, € 20,00

Supplemento cabina + camera singola, salvo disponibilità € 180,00

La quota comprende:

  • Il viaggio in pullman riservato gt dotato di ogni confort;
  • Il passaggio marittimo Civitavecchia/Olbia e viceversa in cabine doppie interne con servizi;
  • la sistemazione in albergo di categoria 4 stelle, in camere doppie con servizi completi;
  • guida specializzata per tutte le visite previste in Sardegna, a seguito del gruppo per tutto il Tour;
  • pensione completa in Sardegna, ovvero dal pranzo del secondo giorno al pranzo del quinto giorno, incluse bevande ai pasti (1/4 di vino e ½ minerale);
  • traghetto a/r per l’Isola di San Pietro;
  • ingressi per tutte le visite in programma;
  • polizza assistenze sanitarie e bagaglio con centrale operativa in funzione 24 ore su 24;
  • tasse e pedaggi autostradali, tassa di soggiorno e I.V.A;
  • assistenza di un nostro accompagnatore/trice per tutto il Tour.

La quota non comprende: extra programma in genere e tutto ciò sotto forma di facoltativo.

Documento richiesto: carta d’identità valida.

Prenotazioni entro il 1 febbraio 2018

 

 

Carbonia, ITALIA
giovedì, marzo, 29, 2018
6 giorni
50
€820,00

Pasqua nel Sulcis, in Sardegna

Pasqua nel Sulcis, in Sardegna
dal 29 marzo al 3 aprile 2018

€820,00

Sold Out

Exceed Persons